SEPIA

 

Sepia viene preparato dal nero di seppia.

Principali indicazioni
Sepia è tutto ciò che cade verso il basso. Stati depressivi reattivi, dispepsie iposteniche, con sensazione di vuoto nello stomaco che non migliora mangiando; le discinesie biliari che provocano un dolore intenso all’ipocondrio destro; la stitichezza solitamente senza stimolo; le emorroidi; le emicranie, specialmente sopra l’occhio sinistro; le nausee dei primi tre mesi di gravidanza. A livello urogenitale: infezioni e micosi vaginali con leucorrea cronica e prurito; dismenorrea con sindrome premestruale, mestruazioni scarse e troppo precoci; frigidità e avversione per il sesso; infezioni urinarie recidivanti, predisposte dalle anomalie anatomiche quali rene ptosico e uretere inginocchiato, con minzioni frequenti e stimolo improvviso a urinare. A livello respiratorio: asma e bronchiti croniche, con tosse peggiorata durante la notte, peggiorata stando sdraiato, migliorata stando seduto, presenza di espettorato giallo-verdastro. A livello cutaneo: cute secca ed eczematosa, micotica, eczema da contatto o di tipo psoriasico, herpes labiale o genitale; macchie brunastre sul naso e intorno agli occhi, cute incartapecorita.

Sintomi caratteristici e modalità
Senso di vuoto allo stomaco, pesantezza pelvica con irradiazione dolorosa nella regione sacro-lombare, sensazione di corpo estraneo e di peso nel retto come nel faringe; vampate di calore, dal bacino al viso, con sudorazione e senso di debolezza. Sintomi che peggiorano con tutto ciò che aumenta la stasi venosa (riposo, stare a lungo in piedi o in ginocchio), con il freddo, prima dei temporali, con la consolazione. Miglioramento con l’esercizio fisico intenso e tenendo le gambe sollevate, in solitudine, stando sdraiato sul fianco destro.

Pin It on Pinterest

Share This