La tosse secca è il sintomo più conosciuto delle malattie che colpiscono il sistema respiratorio ed anche uno di quelli più “combattuti”. Infatti tutti siamo molto infastiditi dal rumore prodotto dai colpi di tosse.

Ricordiamo sempre che la tosse è un meccanismo di difesa che serve all’organismo per allontanare dai  bronchi sostanze irritanti o nocive.Infatti abbiamo provato tutti l’esperienza di tossire se inavvertitamente inaliamo polvere! Questo meccanismo si attiva perché abbiamo molti “pulsanti di allarme” disseminati sui bronchi, trachea, laringe, faringe.

TOSSE : COSA SUCCEDE?

La tosse è un atto costituito da più fasi. Ogni colpo di tosse è costituito da:

  • inspirazione profonda,
  • chiusura della glottide,
  • contrazione muscolare,
  • espirazione espulsiva.
  • chiusura della glottide, contrazione, espulsione si possono ripetere più volte senza la fase di inspirazione, si tossisce tanto e si ha l’impressione di soffocare.

Tutto questo sistema si attiva in presenza di sostanze da eliminare dall’albero bronchiale. Il nostro organismo lo mette in atto tutte le volte che deve liberarsi di qualcosa che “intralcia “il normale passaggio dell’aria nei bronchi e trachea o che potrebbe danneggiare queste strutture.

TOSSE SECCA

Si definisce tosse secca quella accompagnata da scarse o assenti secrezioni di muco. Questa può presentarsi in forma abbaiante che è quasi sempre di originata da una tracheite; parossistica cioè violenta e con colpi frequenti, non lascia respirare; intermittente cioè con attacchi che si ripetono nel tempo

La tosse secca è un sintomo che non va mai sottovalutato. Quindi è sempre opportuno farsi visitare da un medico per escludere eventuali complicazioni soprattutto quando dura da più giorni.

Il mio scopo qui  è quello di farvi vedere la tosse non come un nemico da combattere. Vorrei suggerirvi come modulare una tosse secca con la cura naturale.

COSA BISOGNA FARE PER CURARE LA TOSSE SECCA 

Umidificare l’ambiente in cui si soggiorna aiuta a diminuire gli attacchi di tosse. La tosse secca peggiora in ambienti secchi poichè le mucose respiratorie vengono irritate dalla mancanza di umidità. Nella nostra società viviamo in ambienti climatizzati sia in inverno che in estate. Quindi ci ritroviamo a respirare aria secca e spesso ricca di polveri poichè viene sparata da bocchettoni.

Sarebbe una buona abitudine umidificare l’aria, magari aggiungendo qualche olio essenziale che ha la funzione di migliorare il benessere delle vie respiratorie, sfiamma le mucose e ha un’azione disinfettante quindi può prevenire sovrainfezioni batteriche.

 

TOSSE SECCA CURARLA CON L’ OMEOPATIA

La tosse secca, se si utilizzano farmaci di sintesi, normalmente non viene curata ma sedata. Cioè si utilizzano sostanze che “spengono” il gruppo di neuroni che nel midollo allungato attivano il riflesso della tosse. Quindi la medicina naturale e in particolar modo l’omeopatia, hanno tutto un altro approccio verso questo disturbo.

Come in qualunque altro caso, anche per la tosse secca è bene rivolgersi al medico omeopata che sarà in grado di impostare una terapia personalizzata.

Ma siccome spesso ci si automedica in caso di tosse, vorrei  far conoscere meglio qualche farmaco omeopatico e far comprendere la completezza d’azione che queste sostanze diluite e dinamizzate possono avere.

BRYONIA ALBA

La tosse secca curata con rimedi naturali come Omeopatia

tosse che migliora tenendosi il torace

Bryonia alba è uno dei farmaci per eccellenza della tosse secca.

La tosse in questo caso è secca, dolorosa e peggiora con il movimento. Tossendo si prova dolore al torace e ci viene istintivo tenere le mani sulla gabbia toracica per comprimerla. La tosse secca peggiora con il movimento, quindi adatto anche a quei bambini che cominciano a tossire in modo stizzoso dopo aver corso. Bryonia ci mostra proprio la completezza d’azione del farmaco omeopatico per la tosse secca infatti è anche un rimedio per l’incontinenza urinaria. Se ci pensate bene a volte capita che il colpo di tosse provochi una piccola perdita di pipì e Bryonia serve anche a questo.

Bryonia la possiamo assumere alla 9CH, 5 granuli per 3 volte al giorno. Se gli attacchi di tosse non ci danno tregua 5 granuli anche ogni mezz’ora fino a miglioramento.

RUMEX CRISPUS

La tosse secca curata con rimedi naturali come Omeopatia

tosse che peggiora inspirando aria fredda

Rumex crispus trova utilizzo per una tosse secca con la caratteristica di peggiorare inspirando aria fredda. Infatti se si sente il bisogno di coprire la bocca con la sciarpa o  il cappotto perchè l’aria fredda scatena la tosse, si può utilizzare Rumex crispus. Inoltre anche questo farmaco può essere utile anche per l’incontinenza urinaria da tosse. Il consiglio è quello di prendere 5 granuli alla 9CH per 3 volte al giorno oppure  anche più volte a seconda della intensità  della tosse.

SPONGIA TOSTA

La tosse secca curata con rimedi naturali come Omeopatia

laringospasmo

Spongia tosta è il farmaco omeopatico adatto alla tosse secca che diventa rumorosa come una “sega sul legno”. Utilissima per la laringite acuta. Naturalmente se un bambino soffre di laringospasmo è bene la prescrizione fatta dal pediatra. Ma se ha questa tendenza si può provare ad usare spongia ai primissimi sintomi oppure quando si ha solo paura che ciò possa succedere. In questo caso si potrebbero usare 5 granuli alla 5CH anche ogni 5 minuti. Questo tentativo può dimostrarsi risolutivo. Resta comunque indispensabile attenersi alle indicazioni date dal medico.

IPECA

La tosse secca curata con rimedi naturali come Omeopatia

tosse che provoca conati di vomito

Ipeca trova utilizzo per la tosse secca, spasmodica. Durante un accesso di tosse secca il viso può diventare violaceo e possono manifestarsi conati di vomito. Naturalmente, viste le caratteristiche, risulta utile anche nella pertosse o nelle forme simil-pertosse. Possiamo utilizzare una diluizione 9CH, 5 granuli al ritmo degli attacchi di tosse. Quando la situazione migliora si passa a prenderne 5 granuli per 3 volte al giorno.

HYOSCIAMUS NIGER

Hyosciamus niger è il rimedio tipico di chi comincia a tossire quando si sdraia e migliora sedendosi sul letto. E’ sufficiente prenderne 5 granuli alla 9CH al momento di coricarsi e poi tutte le volte che ci si sveglia per la tosse.

DROSERA ROTUNDIFOLIA

Drosera rotundifolia si usa per una tosse secca inefficace. Cioè quella tosse che è secca ma fa pensare che ci possa essere anche un po’ di catarro da smuovere. Questo tipo di tosse secca peggiora mangiando e bevendo. Si hanno degli attacchi di tosse che rendono cianotici, si ha la sensazione che l’aria non riesca ad uscire e spesso la tosse peggiora di notte. E’ il caso del bambino che va a letto tranquillo e si sveglia dopo mezzanotte perchè tossisce. In questi casi si può usare sia una 9CH, 5 granuli per 3 volte al giorno e durante gli accessi di tosse, sia una 30CH se siamo di fronte ad una pertosse o una tosse secca che dura da tempo.

Per la tosse secca quindi è possibile usare moltissimi farmaci omeopatici. Questi hanno il vantaggio di coprire un ampio spettro di sintomi che accompagnano i colpi di tosse.

In questo articolo ho voluto presentarne qualcuno anche sae in realtà ce ne sono molti altri. Questi e altri fanno parte di molti sciroppi o farmaci omeopatici composti proposti per curare la tosse secca. Penso che conoscerne le caratteristiche possa aiutare la persona che li deve acquistare.

Per la tosse secca si possono usare anche tisane, oli essenziali, fitoterapia, Fiori di Bach e esercizi respiratori DEPURARE BRONCHI E POLMONI . Ma questi argomenti saranno oggetto di un altro articolo.

 

Pin It on Pinterest

Share This