Rientrare al lavoro dopo le vacanze

Rientrare al lavoro dopo le vacanze può presentare qualche inconveniente.

Succede frequentemente che il fisico fatichi ad adattarsi immediatamente alle abitudini e alle posture della routine. Infatti durante le vacanze si acquisiscono ritmi diversi e anche posture diverse. Alcune persone utilizzano le ferie per fare moltissimo sport. Altri si dedicano a lavori di ristrutturazione. Altri ancora restano sdraiati tutto il giorno sul lettino al sole oppure sull’amaca all’ombra in compagnia di qualche buon libro. Qualunque sia l’attività vacanziera sicuramente sarà diversa da quella che si fa tutto l’anno!

I problemi quindi possono presentarsi al momento di rientrare nella propria routine. Ci può essere difficoltà di adattamento psicologico ( la pubblicità di una nota compagnia di crociere ne fece una campagna pubblicitaria molto azzeccata) o fisici o entrambi.

Quando il corpo manifesta il proprio disagio con dolori articolari, muscolari, contratture sarebbe bene rivolgersi a professionisti del settore e farsi guidare in un programma di educazione posturale.

Rientrare al lavoro dopo le vacanze: un aiuto dalla Bioginnastica

L’Italia è il paese di origine della Bioginnastica. Questa è una metodologia di lavoro sul corpo che permette il riequilibrio posturale e l’armonia tra fisico e mente anche quando si presentano problemi per rientrare al lavoro dopo le vacanze.

Quindi se rientrare al lavoro comporta mal di schiena, di testa, senso di affaticamento, e tensioni varie è indispensabile fare qualcosa di costruttivo  per il proprio benessere. Assumere antidolorifici o rilassanti muscolari può aiutare nell’immediato, ma è solo un trattamento sintomatico. E’ come vedere la spia rossa della riserva di carburante accesa. Se togliamo la spia sicuramente non ci disturberà più il campo visivo, ma è molto probabile che prima o poi resteremo a piedi perchè è finito il carburante!

La Cura Naturale ha deciso di informarsi meglio su questa tecnica di riequilibrio.

Chiediamo a Stefania Tronconi, ideatrice della metodologia Bioginnastica, che ci spieghi meglio come funziona con parole estremamente semplici.

In cosa consiste  praticamente la metodologia Bioginnastica?

La bioginnastica è una metodologia che ci permette di capire come reagiamo fisicamente alle situazioni della vita, come ci adattiamo. Attraverso un lavoro sinergico di scarico delle tensioni e movimento si sciolgono le parti rigide e si ritrova una nuova energia vitale.

Dove viene praticata questa metodologia?  

Si pratica in centri specializzati che sono i Biostudio con varie sedi in italia oppure in palestre o centri riabilitativi con istruttori qualificati alla scuola triennale di formazione. In Italia ci sono molti Biostudio  situati in diverse aree geografiche. Sono presenti diversi operatori e due Biostudio anche in Russia….

Possono farla tutti?

Si è una metodologia che si adatta alle esigenze psicofisiche della persona in vari stadi della vita.  Dalla donna in gravidanza, al bambino, allo  sportivo, all’anziano. Il corpo  è simile in tutte le persone, ma con caratteristiche ed esigenze diverse e peculiari a seconda dell’età e dello stile di vita.

I risultati si vedono subito?

Si vendono presto, basta avere costanza e decidere di dedicare un po’ di tempo a se stessi.  L’efficacia del lavoro mirato è evidente sin dalle prime sedute, e viene poi consolidata nel lavoro di gruppo e negli esercizi che si possono eseguire anche a casa.

Se voglio iniziare, a chi mi rivolgo?

Il mio consiglio  è consultare il sito e verificare la presenza  di un operatore Bioginnastica nella zona in cui si risiede. E’ possibile anche effettuare stage residenziali che vengono organizzati presso i Biostudio o presso in località turistiche. Oppure si possono organizzare permanenze di qualche giorno presso un centro che effettua Bioginnastica per consulenze e percorsi con  personal trainer mirati a problematiche specifiche o individuali. Vi invito a visitare il nostro sito www.bioginnastica.it per contattarci o per avere altre informazioni.

Rientrare al lavoro dopo le vacanze

 

Author: Manuela Succi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*