Omeopatia e selfie

Omeopatia e selfie, cosa vuol dire?

L’omeopatia è una metodologia di cura che si avvale dell’utilizzo di medicinali prodotti da sostanze a volte tossiche, che dopo un processo di diluizione e dinamizzazione possono curare gli stessi sintomi che in dosi ponderali possono provocare. Il medico omeopata unicista cerca il simillimum. Il rimedio simillimum possiede nel suo campo d’azione tutti i sintomi fisici, emotivi e mentali espressi dal paziente nel corso della sua vita.

Nella nostra società i social rivestono una grande importanza. E proprio “sfogliando” i post di facebook mi sono imbattuta in questo simpatico articolo  che suggerisce come le varie tipologie omeopatiche appaiono nei selfie. Quindi l’ho tradotto, riadattato ed ora ve lo propongo.

Omeopatia e selfie

I selfie rivelano molto sulla persona e possono suggerire il tipo costituzionale.

SULFUR–   Sulfur probabilmente è l’inventore dei selfie vista la sua personalità focosa e vivace. Nel campo dell’omeopatia è un grande protagonista.  Sarà sempre alla ricerca del selfie “unico”. Si fotografa con l’auto nuova, al ristorante, davanti ai monumenti, con il vestito nuovo. pubblica i suoi selfie cercando sempre una frase ad effetto che possa mostrare la sua intelligenza. Posta moltissimi selfie che lo ritraggono mentre fa l’aperitivo con gli amici, mentre cena nel ristorante famoso, in discoteca ecc. La sua vita non ha segreti per i social.

PHOSPHORUS   Phosphorus ama i selfie colorati vivaci. Spesso lo troveremo insieme ad un amico, abbracciato. Farà dei selfie naturali o con moltissimi effetti. La cosa importante per Phosphorus è avere moltissimi mi piace alle sue foto. Nel campo dell’omeopatia è il soggetto ipersensibile a tutti gli stimoli dell’ambiente.

CALCAREA CARBONICA– Calcarea carbonica posta i selfie più noiosi.Non ama farseli, e quasi sempre appare imbarazzato e poco naturale. E’ molto preoccupato dei giudizi che riceverà. Quindi preferisce pubblicare foto della famiglia, immagini che gli danno sicurezza.

NUX VOMICA  Nux Vomica in omeopatia è colui che ama gli eccessi di cibo, alcol, fumo o caffè. naturalmente i suoi selfie saranno sempre fatti durante un brindisi, una cena, mentre si gode i piaceri della vita. Raramente posterà foto della famiglia.

MEDORRHINUM – Medhorrinum è per il selfie avventuroso, al limite delle possibilità. Quindi lo vedremo in selfie in cima alla montagna, mentre si butta con il paracadute, durante una immersione con gli squali ecc. I suoi selfie rappresentano la sua agitazione, caratteristica se parliamo di omeopatia. Vuole sempre dimostrare di poter superare i suoi limiti.

Omeopatia e selfie

 

HYOSCYAMUS  – Hyosciamus assume pose da eroe nel selfie. Poi tagga una serie lunghissima di amici, molti dei quali perfettamente sconosciuti. Commenta ogni foto con frasi ad effetto, che mostrano un’esistenza da invidia.

PULSATILLA  – Pulsatilla ha bisogno di approvazione e accettazione. Quindi ecco i selfie che ti parlano di ogni emozione provata, attimo per attimo. Sto mangiando una torta e questo mi rende felice. Sto ascoltando questa canzone, e sono triste. Guarda le mie scarpe, ti piacciono?  Ha un selfie per ogni emozione e anche un sacco di sostenitori.

LACHESIS   Lachesis è la regina dell’autoscatto. In omeopatia Lachesis si utilizza per tutto ciò che migliora con un flusso fisiologico. Quindi vedremo dei selfie che privilegiano il movimento, balli, salti ecc. Inoltre la posa sarà sempre con un grande sorriso o con la bocca aperta facendo un sacco di smorfie. Lachesis non pubblicherà mai però una foto in cui un’altra persona sembra più interessante di lei.

Omeopatia e selfie

 

LYCOPODIUM–  Troveremo Lycopodium in un angolo della foto. Cerca sempre di nascondere la sua calvizie, la pancetta, insomma i suoi difetti fisici. Questi difetti sono proprio quelli che lo rendono insicuro anche nella foto. Accetta di pubblicare volentieri selfie fatti con persone influenti.

Omeopatia e selfie

MERCURIUS SOLUBILIS   – Mercurius solubilis ci mostrerà sempre in atteggiamenti anarchici e anticonformisti. Selfie con il dito medio alzato o che mostrano una ferita riportata oppure fatti durante un combattimento.

ARSENICUM ALBUM  – Arsenicum non farà mai un selfie sin una situazione spontanea o improvvisata. Sarà sempre ben vestito e ordinato nell’aspetto. Ogni selfie più che raccontare una storia sembra una foto per documenti.

Omeopatia e selfie …naturalmente è stato divertente scherzare con i farmaci omeopatici. Ricordiamo sempre che individuare il simillimum è estremamente complesso e necessita di una visita con il medico omeopata.

 

Author: Manuela Succi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*