Invecchiamento del viso

L’invecchiamento del viso è uno dei temi più discussi di questi tempi.

Ci si concentra, purtroppo, soltanto sulla pelle sul suo aspetto esteriore quello più visibile: le rughe, le discromie, la grana e luminosità. Abbiamo migliaia di creme, sieri , maschere e trattamenti estetici che indubbiamente contribuiscono al mantenimento del buono stato della pelle. Però le rughe sulla pelle sono soltanto la punta dell’iceberg dell’intero processo d’invecchiamento del nostro viso.

Invecchiamento del viso: non solo le rughe!

Indovina l’età?

La maggior parte di noi è capace indovinare più o meno l’età della persona che ci sta davanti guardando il suo viso e senza dubbio non ci si basa sulla conta delle rughe e macchie presenti sul volto! Possiamo vedere ventenni e trentenni con rughe orizzontali sulla fronte,  zampe di gallina intorno agli occhi, il viso macchiato, e, nonostante tutto le percepiamo come giovani. Ugualmente quante volte vediamo una signora con la pelle curata ma sappiamo bene che di anni ne ha più di sessanta!

Quindi? Cos’altro c’è che ci influenza nella percezione del volto di una persona come giovane o vecchia? Non si tratta assolutamente dello stato della pelle. Semplicemente ci dimentichiamo che questa è solo il vestito dei muscoli della testa e della faccia.

I MUSCOLI

Infatti sono i muscoli dare la forma e l’espressività del nostro viso. La perdita di volumi non viene mai descritta ma ha un notevole l’impatto visivo. Un volto giovane possiede certe caratteristiche. Gli zigomi sono alti, le guance definite, pelle liscia e linea della mascella ben definita. La parte più larga del viso è nella  fronte e il punto più stretto nella zona del mento. Cosi possiamo tracciare il cosiddetto triangolo della giovinezza. L’invecchiamento del viso porta all’ inversione del triangolo della giovinezza. Quindi la sua base larga diventa il mento e il suo vertice diventa la fronte dando così al viso una espressione triste.

Invecchiamento del viso

viso: triangolo giovinezza; triangolo vecchiaia

Perciò considerare l’invecchiamento del volto principalmente come rilassamento della pelle, perdita della sua compattezza e assottigliamento è un errore.

L’Aspetto

Il nostro aspetto sia da giovani che da vecchi non è determinato solo dall’aspetto della pelle. Giocano un ruolo fondamentale la forma del cranio, i muscoli, i punti di giuntura di questi alle ossa e il collegamento con la pelle e lo spessore dei cuscinetti adiposi sotto la pelle. Con passare degli anni cambia la forma del cranio i muscoli si atrofizzano e si seccano i volumi diminuiscono e la pelle che avanza comincia a pendere con le pieghe. Sono tutti i processi che non vediamo e quindi incolpiamo solo la ricopertura.

Invecchiamento del viso

la struttura ossea del viso cambia con l’eta

Avendo capito la fisiologia dell’invecchiamento del viso per cercare  di mantenere il volto giovane è impensabile limitarsi soltanto alluso di prodotti cosmetici. Occorre quindi allenare i muscoli facciali rallentando il loro deterioramento che inevitabilmente trascina dietro la pelle.

Se l’articolo ti è stato utile condividilo con i tuoi amici, potrebbe essere utile anche a loro.

 

Author: Kasia

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*