Ginnastica facciale per eliminare le rughe

La ginnastica facciale tratta in modo efficace il viso. Quindi la possiamo utilizzare insieme ai  prodotti cosmetici. Nella moderna cosmesi troviamo gamme vastissime di prodotti.

Ma ci rendiamo conto che questo non sempre basta per mantenere il viso giovane. Perciò ci rivolgiamo alla chirurgia estetica.

In questo articolo vi mostrerò come possiamo procedere con una cura naturale. In questo caso cambiamo il nostro approccio e affrontiamo il tema in modo olistico.

Come sappiamo ciò che si vede è solo la componete coinvolta più superficiale dell’invecchiamento della pelle. Quelli che cambiano con il tempo sono soprattutto i muscoli facciali e anche le ossa del cranio. Quindi possiamo ritardare la comparsa dei segni del tempo  attraverso gli esercizi di ginnastica facciale.

Ginnastica facciale per eliminare le rughe

immagine dei muscoli del viso e i relativi nomi

Prendiamo l’esempio di un atleta ben allenato. La pelle che ricopre i suoi muscoli non è mai flaccida o pendente! Di solito gli sportivi riescono a mantenere la pelle del corpo in buono stato poiché i muscoli allenati la tengono tesa e ben irrorata. Infatti se il sangue scorre bene in tutti gli strati del derma il nutrimento e l’ossigeno necessari al ricambio cellulare arrivano in buona quantità. Quindi dobbiamo muoverci per mantenere un buono stato di salute e fare ginnastica facciale per avere un bell’aspetto!

Sul nostro viso sono presenti più di 50 muscoli. Questi sono i responsabili del nostro aspetto esteriore e della nostra mimica. I muscoli facciali hanno però delle caratteristiche che li differenziano da tutti gli altri. Normalmente ogni muscolo del nostro corpo è ancorato a due ossa. La sua funzione infatti è quella di far muovere una parte del corpo rispetto ad un’altra.

Ed è anche molto frequente che un muscolo abbia un antagonista che fa fare il movimento opposto. Ad esempio quando pieghiamo il braccio si contrae il bicipite e si rilassa il tricipite. Quando distendiamo il braccio avviene il contrario.

I MUSCOLI DEL VISO SONO DIVERSI

I muscoli del viso invece sono decisamente diversi. Sono fissati  da una parte alle ossa e dall’altra parte alla pelle, alle mucose o ad altri muscoli. Invecchiandosi perdendo il tono, si seccano, si accorciano trascinandosi dietro la pelle. Ecco l’origine di temute e odiate pieghe: le rughe!

Quando si dice che le preoccupazioni e lo stress causano le rughe si dice il vero. Avete presente quando si dice: Stringi i denti! Beh non è sempre una buona idea soprattutto se lo si fa anche di notte. La  contrazione cronica della mascella anche mentre si dorme provoca uno  schiacciamento di capillari e nervi che può   portare ad atrofia dei muscoli della zona delle guance affossandole.

Il muscolo orbicolare delle labbra  che muoviamo per mimare un atteggiamento schifato con il tempo essiccandosi  provoca rientranza e assottigliamento delle labbra. Quindi basta puzza sotto il naso!

Ugualmente le sopracciglia abbassate non sono a causa della pelle non più elastica delle palpebre ma dall’invecchiamento dei muscoli orbicolare dell’occhio, frontale e temporale.

Il nostro aspetto quindi può essere rovinato dalle rughe causate dalla mimica facciale. Infatti spesso si incontrano ipertrofie di alcuni muscoli che alleniamo troppo con le nostre smorfie preferite oppure eccessive atrofie muscolari.

E SE NON MI RILASSO?

Un altro problema dei muscoli facciali che si contraggono facilmente ma fanno fatica a distendersi. Il loro rilassamento dipende dalla gravità e loro capacità naturale a rilassarsi. Per esempio i muscoli orbicolari dell’occhio sono molto bravi a stringersi ma col tempo perdono la capacità di rilassamento e cosi compaiono le famose zampe di gallina perché il muscolo attorno all’occhio rimane sempre in tensione Per attenuarle bisogna aiutare questi muscoli a distendersi.

Quando riusciamo ad allenare alcuni muscoli la pelle si tende e le rughe diventano meno evidenti.

L’invecchiamento del viso dipende anche dalle ossa del cranio, dalla loro posizione biomeccanica. Se le ossa del cranio sono correttamente impostate ci si può aspettare un invecchiamento del viso più lento. Quindi può risultare molto utile una  terapia cranio-sacrale per correggere le nostre asimmetrie.

LA GINNASTICA FACCIALE

Nel mondo orientale  si crede che con la corretta influenza sulle pelle e sui muscoli si possa ringiovanire e risanare il corpo. In occidente non è molto diffuso questo approccio  contro l’invecchiamento del volto ci limitiamo solo ad applicare le creme. Invece inserendo nella nostra beauty routine anche massaggi rilassanti potremmo ottenere dei risultati strepitosi.

La stessa cosa vale anche per gli esercizi della muscolatura del volto. Stimolando i muscoli con la ginnastica facciale si ottengono tanti benefici per esempio:

-miglioramento della tonicità della pelle

-mantenimento della massa muscolare che rallenta lo svuotamento dei volumi col tempo

– mantenimento del la simmetria del viso

-mantenimento  dei contorni del viso ben definiti

-miglioramento  del linfodrenaggio e  della circolazione sanguigna della pelle che migliora il colorito,prevenendo le occhiaie ,edemi, gonfiori.

Direi che vale la pena provare.

Se l’articolo ti è stato utile condivisolo con i tuoi amici, potrebbe essere utile anche a loro.

 

 

 

Author: Manuela Succi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*