Depurare bronchi e polmoni

Depurare bronchi e polmoni nella stagione umida è una necessità.

E non dimentichiamo ciò che la Medicina Tradizionale Cinese ci insegna: l’Autunno è la stagione del polmone e del grosso intestino.

La stagione autunnale precede l’inverno. Gli organismi viventi si preparano ad affrontare la stagione fredda conservando più energie possibili e disperdendo ciò che non è più utile. Per  questa ragione gli alberi perdono le foglie, per mantenere  la linfa  nei rami e nel tronco.  Per l’essere umano sarebbe importante drenare la linfa ed eliminarla attraverso gli organi emuntori. Purtroppo questo  non sempre accade e se la linfa ristagna diventa necessario depurare bronchi e polmoni dal muco che si forma.

Un aiuto ci può arrivare da bioginnastica che ci consente di prendere contatto con la nostra respirazione e  di conoscerla in modo più approfondita

Cos’è la respirazione

La respirazione è il meccanismo attraverso il quale introduciamo nell’organismo ossigeno e ci liberiamo dell’anidride carbonica prodotta dal metabolismo energetico

L’impulso nervoso parte dal tronco encefalico, cioè dalla parte antica del cervello. Raggiunge la muscolatura della gabbia toracica ed il diaframma  e provoca una contrazione di questi muscoli. Contraendosi producono un movimento che consente all’aria di entrare nei polmoni, raggiungendo le parti più profonde, gli alveoli. Qui avviene lo scambio tra aria e sangue, quindi entra nel corpo l’ossigeno ed esce l’anidride carbonica. . Inoltre la espirazione (atto in cui butto fuori l’aria) avviene senza contrazione muscolare, ma solo per il rilassamento dei muscoli che hanno aperto la nostra gabbia toracica. link respirare migliorailbenessere

COME RESPIRIAMO ?

La respirazione può avvenire solo se il polmone si espande, ma per farlo abbiamo due modi:

  • La respirazione toracica, in cui i polmoni si estendono perché la gabbia toracica si apre:
  • La respirazione diaframmatica, in cui il diaframma si abbassa ,  i visceri si comprimono e i polmoni si trovano ad avere lo spazio necessario per far entrare l’aria.

Entrambi i modi di respirare sono efficaci e il nostro corpo li utilizza in base alle esigenze del momento, come un lavoro fisico pesante o una situazione emotiva intensa.

Si deduce così che  la funzione respiratoria avviene in modo assolutamente involontario  e,  per questo molte volte viene trascurata o non ne siamo pienamente consapevoli.

Una respirazione breve e superficiale oltre a non procurare ossigeno alle nostre cellule, favorisce il ristagno del muco negli alveoli che non sono raggiunti dall’aria. Questo residuo inoltre rende anche  che rende più difficile lo scambio gassoso.

Depurare bronchi e polmoni con la Bioginnastica

Depurare bronchi e polmoni è possibile con gli esercizi di Bioginnastica. La bioginnastica è una metodologia di movimento dolce ma preciso che permette, attraverso un lavoro sinergico di scarico delle tensioni muscolari e movimento di sciogliere le parti rigide e si ritrovare una nuova energia vitale.

Durante le lezioni di Bioginnastica, il Bioperatore porta  costantemente l’attenzione della persona alla qualità del respiro. Inoltre viene data anche molta importanza alla fase di espirazione necessario portare che diviene così volontaria, azionando i muscoli preposti a tale movimento e aiutando i polmoni ad espellere tutta l’aria. In questo modo si favorisce lo scambio gassoso e si possono depurare bronchi e polmoni.

Gli esercizi di Bioginnastica più significativi per depurare bronchi e polmoni sono mostrati nel video qui sotto. Il consiglio, in caso di raffreddore, tosse, eccesso di muco, è quello di dedicare 15 minuti al giorno agli esercizi mostrati. Il beneficio sarà assicurato!

 

Oltre a ciò all’interno delle lezioni si utilizzano spray e creme con olii essenziali che facilitano la depurazione di bronchi e polmoni dal muco.

Depurare bronchi e polmoni con gli olii essenziali

Prenderemo in esame tre oli essenziali che agiscono per quella che la Medicina tradizionale Cinese definisce come loggia metallo: Polmone e Grosso Intestino.

Verbena. Questo olio essenziale è utile per le affezioni aeree e digestive. Disinfetta le vie respiratorie, stimola la funzione del fegato e favorisce l’assorbimento degli elementi nutritivi. Quindi ha effetto per depurare bronchi e polmoni e anche intestino. E’ anche un calmante e riequilibrante dell’umore e favorisce il sonno e l’equilibrio psicofisico. Pensate a queste proprietà quando si presenta una tosse stizzosache non si calma e non lascia riposare!

Issopo. Favorisce la respirazione decongestionando le vie respiratorie. Ha un’azione astringente utile in caso di edemi ed essudati, attiva il sistema circolatorio. Tutte azioni molto utili quando ci sono mucose infiammate ricoperte di muco! Migliora la digestione lenta, aerofagia, e drena i catarri intestinali. Utile in caso di stanchezza e stress, regola il sistema nervoso.

Limone. Antisettico, utile per raffreddore tosse e mal di gola. Migliora la digestione e il lavoro dell’intestino. Stimola la circolazione linfatica e venosa, andando a drenare quindi i ristagni di liquidi.  Rigenera la mente, e potenzia la concentrazione.

Attraverso gli esercizi e l’azione degli oli essenziali si può scaricare l’eccesso di muco, la congestione che spesso accompagna il nostro autunno.

 

Author: Manuela Succi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*